ll PERCORSO CORTO della nostra granfondo misura 80 km e presenta un dislivello di 1400 metri mentre il PERCORSO LUNGO misura 120 km con un dislivello di circa 2100 metri. I due percorsi affrontano insieme quasi 80 km del tracciato per poi dividersi in località Ponte Melfa (Atina inferiore) dove gli atleti che opteranno per il percorso corto svolteranno a sinistra per affrontare gli ultimi due chilometri circa, in costante ascesa, che portano all’arrivo ad Atina superiore.

PERCORSO COMUNE - La partenza avverrà da Atina inferiore in località Ponte Melfa dove si accentreranno tutte le attività della manifestazione prima e dopo la gara, fatta eccezione per l’arrivo che avrà come teatro il centro storico della cittadina. Dopo aver attraversato la statale della Val di Comino in direzione Sora ed il comune di Casalvieri, la corsa farà ritorno ad Atina inferiore dove, a poco più di 15 km di gara, si salirà verso il centro del paese. La salita, che misura circa 2,5 km al 4% di pendenza media, verrà di nuovo affrontata all’arrivo. Dopo un tratto di falsopiano inizierà la prima vera discesa di giornata, lunga circa 9 km , che porterà il gruppo ai piedi della salita principe della corsa. La discesa presenta alcuni tornati nella prima parte, tutti ampiamente visibili, per poi diventare più tecnica e veloce ma mai pericolosa . Giunti a Sant’Elia Fiume Rapido inizierà la salita verso “Le Mainarde”. Questo tratto di strada molto bello, panoramico e mai proibitivo misura circa 15 km con pendenza media attorno al 5% , attraversa il comune di Vallerotonda e si spinge fino al rifugio che ne caratterizza il nome. Terminata la salita vera e propria non inizia subito la discesa ma si affronta un lungo falsopiano, di circa 10 km, che fiancheggia il bellissimo Lago di Cardito prima di iniziare a scendere verso San Biagio Saracinisco e Villa Latina. La discesa misura poco più di 15 km ed è piacevole da affrontare. Presenta un tratto di qualche centinaio di metri con pendenze importanti (segnalato) ma dove le velocità sono totalmente calmierate da una serie di spettacolari tornanti in successione. A fine discesa la corsa fa ritorno a Ponte Melfa dove, come accennato precedentemente, avviene la separazione dei percorsi.

PERCORSO CORTO - Mancano al traguardo solo i 2,5 Km di salita verso Atina centro già affrontati nella prima parte di gara.

alt cortopng

plan cortopng


PERCORSO LUNGO - Non appena i percorsi si separano, coloro che optano per il percorso lungo iniziano la prima delle due asperità che contraddistinguono il finale del percorso lungo. La salita che porta verso il centro del comune di Gallinaro misura 4 km ad una pendenza media del 5% , attenuata da un tratto in falsopiano che precede il breve strappo più duro che immette nel centro storico. La discesa fila via veloce fino ai piedi dell’ultima vera asperità di giornata. La salita verso Settefrati misura anch’essa 4 km ma presenta pendenze superiori a tutte le altre già affrontate. La pendenza media è infatti del 6% con punte oltre il 10% . Da Settefrati la strada tende a scendere fino alla statale che riporta verso Atina e quindi verso l’arrivo. Tuttavia la discesa è spezzata da tratti in contropendenza sia prima di entrare nel comune di San Donato Val di Comino sia prima di Alvito. Gli ultimi chilometri di gara sono contraddistinti da continui “sali e scendi” che culminano ai piedi della salita verso Atina centro già affrontata dai corridori precedentemente. 
alt lungopng

plan lungopng